Nei giorni scorsi erano circolate voci che volevano Vasco Rossi ricoverato d’urgenza e trasportato all’ospedale in elicottero dalla Puglia, dove si trovava per una lunga vacanza estiva.

Secondo quanto riportato da Repubblica, la portavoce del rocker, Tania Sachs, avrebbe dichiarato che, le motivazioni della sua presenza in ospedale sarebbero dovute ad “un controllo di routine, come accade ogni due o tre mesi da un anno a questa parte”, quindi nessuno stato d’emergenza.

Inoltre, prosegue la portavoce, “non è arrivato in elicottero, ma in macchina, con il suo autista, viaggiando di notte” e, a Villalba tutti lo stavano aspettando, visto che si trattava di “un ricovero già previsto”.

Insomma, non ci sarebbe nulla da preoccuparsi, come conferma la stessa Sachs.

Quella di Vasco non è stata una ricaduta né, tanto meno, un nuovo male, ma semplicemente un controllo prestabilito.

Intanto una squadra di Sky si sarebbe presentata presso la stanza di Vasco dove avrebbe montato la parabola.

Questo farebbe pensare ad una degenza non così breve come molti fans speravano.