È una bella storia quella che viene da Venezia dove una turista inglese, mentre stava facendo un giro turistico organizzato, ha trovato a terra una busta di plastica. Insospettita, l’ha aperta e ha scoperto che conteneva ben 2.700 euro. Qualcuno deve averla persa. La turista, anziché prendere il denaro ed infilarselo in tasca (avrebbe potuto usarlo, ad esempio, per fare shopping durante la sua vacanza a Venezia o per concedersi qualche lusso in più), si è recata alla prima stazione di polizia disponibile consegnando tutto agli agenti affinché venga restituito, il prima possibile, al legittimo proprietario.

Venezia, la donna si è complimentata con gli agenti

“Non potevo comportarmi diversamente” avrebbe detto la donna agli agenti di polizia. Il motivo? Ha una grande stima per le forze dell’ordine: suo figlio, tra l’altro, è un poliziotto.

Infine ha chiesto agli agenti di rintracciare il proprietario di quella busta di plastica contenente banconote e si è complimentata con le forze di polizia per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo in questi mesi anche a causa della minaccia terroristica che ha messo in ginocchio l’Europa ma che, fortunatamente, non ha interessato l’Italia dove l’attività d’intelligence ha scongiurato ogni possibile attentato nelle grandi città come Roma e Milano.