Le coincidenze sono inquietanti. Stesso luogo e stesso giorno di cinque anni fa, quando a sparire a pochi chilometri dalla località turistica di Los Roques, in Venezuela, fu un aereo con a bordo 18 passeggeri, tra cui 8 italiani. Il velivolo non fu mai ritrovato e la sua scomparsa restò un mistero. Ora a far perdere le proprie tracce, ancora una volta il 4 gennaio e ancora una volta nei dintorni di Los Roques, è stato un altro aereo da turismo, con a bordo 6 persone. Quattro sono italiani e dai nomi altisonanti: Vittorio Missoni (foto by Infophoto), figlio maggiore dello stilista Ottavio e direttore generale marketing della nota casa di moda, la moglie Maurizia Castiglioni, insieme all’imprenditore Guido Foresti e la moglie Elda Scalvenzi. Con loro, il pilota e il co-pilota di origine locale e altri due turisti stranieri.

Da ieri, intorno alle 5 del mattino, non si hanno più notizie del piccolo aereo. Il mezzo era decollato da Los Roques e doveva atterrare all’aeroporto internazionale Simon Bolivar di Maiquetia, una ventina di chilometri da Caracas, quando è sparito.  Il bimotore britannico è scomparso a circa una decina di chilometri dall’arcipelago. Le ricerche delle autorità venezuelane sono partite subito ma sono state interrotte nella notte, in attesa di riprenderle alle prime luci dell’alba. Coinvolte le forze aeronautiche, la Guardia Costiera e persino le imbarcazioni di pescatori della zona. L’Unità di crisi della Farnesina ha subito attivato i contatti con Caracas, con cui è in continuo contatto, per seguire la vicenda.