L’occasione per omaggiare Carlo Verdone dei suoi trent’anni di carriera è quella dei Nastri d’Argento che lo applaudono per il suo ultimo film ‘Posti in piedi in paradiso’ che ottiene il premio come Miglior Commedia dell’anno.

A commentare questo premio, ci sono Aurelio e Luide De Laurentis, produttori del film, che si dichiarano ‘veramente molto lieti di questo Nastro d’Argento che premia Filmauro, ma soprattutto, e meritatamente, il grande talento di un regista e attore che è anche un grande amico”.

“Dopo trent’anni di carriera – proseguono – Verdone ha dimostrato ancora una volta di saper mantenere un dialogo più che mai vivo con il suo pubblico. Siamo particolarmente fieri di aver prodotto questo film perché, come produttori, continuare la tradizione della commedia all’italiana ci stimola sempre. Soprattutto con Carlo che riesce a mettere in commedia la realtà spesso tragica della nostra società, così come avveniva nei film di Risi, Monicelli, Scola e Comenicini”.

Carlo Verdone, dal canto suo, ritiene che sia stata “una vittoria un pò di tutto il gruppo, una vittoria corale. Abbiamo avuto il coraggio di affrontare un’emergenza sociale, e, come nella tradizione della vecchia commedia, abbiamo lavorato su un argomento delicato, duro, ma attuale. Ho osservato la realtà e ho cercato di raccontarla attraverso un problema che purtroppo è molto comune, che è quello di uomini che non ce la fanno ad arrivare al 20 del mese. Evidentemente è stato compreso questo coraggio che abbiamo avuto nella scrittura, ed è un bel riconoscimento”.