Il Verona dovrà pagare 50 mila euro

La disciplinare ha inflitto una multa di 50 mila euro alla società Verona per cori offensivi dei propri sostenitori contro Morosini, giocatore del Livorno morto sul terreno di gioco nella passata stagione.
Oltre alla multa la scoietà ha ricevuto un’ammenda dal giudice sportivo di Serie B e ha commentato l’accaduto ritenendolo inaccetabile: “fatto grave da censurare, oltre che moralmente, anche a livello sanzionatorio, e ciò anche a causa della potenziale incidenza sull’ordine pubblico, stante l’evidente contenuto provocatorio dei cori in questione. Quanto accaduto nello Stadio di Livorno è da ascrivere ad uno sparuto numero di tifosi del Verona in corso di identificazione da parte delle Autorità competenti”.
Il Verona ha cercato di difendersi cercando di dimostrare tutte le iniziative svolte in memoria di Pie Mario Morosini: “ha fatto pervenire alla Segreteria del Giudice sportivo una nota descrittiva di tutte le iniziative intraprese e da intraprendere sia per dissociarsi dall’accaduto, sia per onorare la memoria di Pier Mario Morosini”.
La Digos sta passando sotto la lente d’ingrandimento le immagini della partita per cercare di individuare tutti i responsabili dell’accaduto per procedere con gli atti giudiziari.