Un uomo di 60 anni, Mario Torchia, è stato accoltellato da un 29enne, Foca Carchedi, immediatamente fermato dai carabinieri per omicidio che si è consumato a Francavilla Angitola, nel Vibonese. Il 60enne – un ufficiale giudiziario che lavorava al tribunale di Vibo Valentia – è stato ucciso dopo essere intervenuto a difesa del figlio che stava litigando con il 29enne: quest’ultimo, però, ha impugnato un coltello e l’ha ucciso.

Ucciso a coltellate, la vittima era un ufficiale giudiziario

Ferito anche il figlio di Mario Torchia che è stato raggiunto da alcune coltellate sferrate sempre dal 29enne: ancora da capire il motivo che ha spinto l’uomo ad impugnare quel coltello e ad aggredire padre e figlio. Il figlio della vittima, poi, è stato ricoverato all’ospedale di Catanzaro mentre per il 60enne non c’è stato niente da fare. Per lui quelle coltellate sono state fatali.

Ucciso a coltellate, l’aggressore figlio di un medico

L’aggressore – il 29enne Foca Carchedi – è stato individuato poco dopo dai carabinieri mentre si trovava nella sua abitazione. Si tratta del figlio di un medico e la sua famiglia sarebbe tra le più note di Francavilla Angitola. Stando alle prime informazioni trapelate, l’aggressore qualche giorno prima era stato a pranzo dalla famiglia Torchia e soffrirebbe di crisi depressive.