Succede nel Galles, alla Ruthin School, un istituto fondato 730 anni fa e frequentato persino dal figlio di John Lennon, Julian. Il preside di questa prestigiosa scuola privata ha deciso di inviare una mail a studenti e genitori precisando che “la scuola non è il posto per le relazioni romantiche”. No agli amori nati sui banchi di scuola, no agli innamoramenti: i suoi allievi dovranno pensare solo a studiare. Le infatuazioni, infatti, abbasserebbero il rendimento scolastico. Ecco le sue parole:

“Qualsiasi studente che ha una relazione avrà sicuramente una referenza peggiore da parte mia”.

Un avvertimento che per molti suona di minaccia al punto che i genitori sono sul piede di guerra, come racconta il Corriere.it che ne ha dato notizia: “È ridicolo minacciare i ragazzi solo perché apprezzano la compagnia del sesso opposto”. Intanto lo scorso anno il preside ha espulso due studenti per “contatti sessuali” e ha confermato che sarebbe disposto a cacciare quelli sorpresi con un fidanzatino o fidanzatina a scuola. “Se gli allievi dedicano il loro tempo agli studi, invece che alle tempeste emotive connesse con le storie romantiche da teenager, atterrano voti più alti e andranno a università migliori” ha spiegato.

Ma, nonostante le sue giustificazioni, è ancora polemica. Riuscirà un preside a stoppare gli ormoni impazziti degli adolescenti della sua scuola?