Terribile caso di omicidio – suicidio in provincia di Grosseto, dove una vigilessa ha ucciso il figlio di 17 anni e si è quindi suicidata.

I fatti sono avvenuti nella mattinata di oggi, quando Loredana Busonero, comandante della polizia municipale di Monte Argentario, ha rivolto prima la pistola contro il figlio minorenne, e poi verso se stessa.

Inutile il tentativo di soccorso avvenuto nell’abitazione sita presso la strada panoramica di Porto Santo Stefano: il ragazzo, gravemente ferito alla testa, è infatti morto all’ospedale di Siena.

Non è ancora chiara la motivazione che avrebbe spinto la donna al gesto estremo: sul caso stanno indagando i carabinieri di Orbetello i quali hanno raccolto le testimonianze dei colleghi, che hanno riferito come la Busonero si fosse recata regolarmente a lavoro nei giorni precedenti.

La donna è anche l’ex moglie di Marco Visconti, ex sindaco della città di Monte Argentario, morto l’anno scorso: entrambi avevano affrontato un processo per concussione, dal quale erano però usciti assolti perché “il fatto non sussiste”.