Ancora casi di violenza di genere quello che vede per sfortunata protagonista una ragazza polacca di 24 anni, violentata e sequestrata per due giorni. È successo la sera del 1 agosto, quando la donna, con evidenti segni di violenza su tutto il corpo, ha chiesto aiuto entrando in un ristorante nei pressi della pineta di Castelfusano. Allertati i soccorsi e carabinieri di Ostia, questi ultimi hanno cercato di identificare i due malviventi colpevoli del fatto acquisendo la descrizione dei due individui e hanno dato inizio ad un’autentica caccia all’uomo conclusasi con l’arresto di due cittadini rumeni, di 34 anni e 35 anni, entrambi con precedenti per violenza sessuale e sequestro di persona.

La ragazza polacca, vittima della violenza, da qualche anno in Italia, ha raccontato che la mattina del 31 luglio si era diretta alla stazione della metropolitana Lido Centro in attesa di un autobus in direzione Eur. I due malviventi, vedendola in difficoltà, le si sono avvicinati e si sono offerti di aiutarla per accompagnarla all’Eur. Dopo poche centinaia di metri i due uomini l’hanno dirottata dalle parti di Castelfusano dopodiché l’hanno aggredita trascinandola in una baracca all’interno della pineta di Ostia. Qui la ragazza è stata violentata, picchiata e costretta a rimanere segregata per due giorni. Solo approfittando di un momento di distrazione dei due rumeni è riuscita a scappare e a chiedere aiuto.

Dalle indagini svolte, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Ostia sono riusciti finalmente a identificare i due uomini, già noti alle forze dell’ordine, che nella giornata di ieri sono stati tratti in arresto. Nella mattinata è stato arrestato il primo, nascosto nella pineta, mentre poche ore dopo veniva arrestato anche il secondo bloccato a una fermata dell’autobus vicino alla stazione metro Lido Centro. I due malviventi arrestati sono stati scortati presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria dove dovranno rispondere del reato di violenza sessuale di gruppo, sequestro di persona e lesioni personali.