Un altro episodio si aggiunge ad una lista orribilmente lunga: quella dei bambini vittime di violenza sessuale in India. L’ultima aggressione in ordine di tempo è stata riportata dalla stampa in queste ore. A New Dehli una bambina di 9 anni è stata stuprata selvaggiamente da un giovane mentre giocava con le amiche.

E’ accaduto nel pomeriggio di domenica 2 febbraio, in un quartiere a nord della capitale indiana. La piccola stava appunto giocando in un cortile con altre due bambine (foto by InfoPhoto); l’uomo si è avvicinato, l’ha portata con un pretesto in un luogo nascosto e qui ha compiuto lo stupro. La bambina è stata ritrovata diverse ore dopo dalla madre. La violenza è stata di una tale brutalità da aver provocato gravissime lesioni interne. La bimba è ora ricoverata in ospedale in coma. Lo stupratore è stato identificato ed arrestato dalla polizia. Si chiama Gopi Nisha Malha e ha 25 anni.

Solo un anno fa una studentessa di 16 anni venne violentata a morte su un autobus da quattro aggressori, i quali sono stati successivamente condannati alla pena capitale. Secondo uno studio dell’organizzazione Human Rights Watch, ogni anno in India circa 7.200 minori subiscono uno stupro.