Continuano a sbucare fuori fatti di cronaca che riguardano maltrattamenti su persone malate o anziane da parte di chi, invece, avrebbe il compito di curarle e accudirle. Questa volta la notizia che ha sconvolto il popolo web arriva da Buenos Aires, in Argentina, e la vittima è un’indifesa signora di novantaquattro anni malata di Alzheimer.

La figlia della donna, preoccupata dai lividi sempre presenti sul corpo della madre anziana, ha voluto installare delle telecamere di sorveglianza in casa per capire cosa succedeva in sua assenza. Le immagini registrate hanno svelato l’arcano, lasciandola senza parole: quei lividi, in verità, erano provocati da Miriam Marino, la giovane badante della signora che non perdeva occasione per malmenare ed umiliare l’anziana in ogni modo. Dal video è possibile notare come la ragazza, senza mostrare il minimo di umanità, prende a cuscinate la nonnina, la strattona, la schiaffeggia o le tira i capelli. Delle scene raccapriccianti che la figlia della signora ha voluto pubblicare sui social network per mettere in guardia tutte le persone che, come lei, ripongono fiducia in badanti che in verità non conoscono. Il filmato è stato consegnato anche alla polizia che, dopo le opportune indagini, prenderà i giusti provvedimenti nei confronti della Marino.