In un’intervista esclusiva – pubblicata oggi sul quotidiano “La Repubblica” – la sindaca di Roma Virginia Raggi fa un bilancio dei suoi primi quattro mesi alla guida di Roma: “No alla logica dei 100 giorni, serve solo a dare un mano di bianco. Noi seminiamo e risolverò il problema dei rifiuti e dei trasporti” ha dichiarato. La sindaca non ha nulla da rimproverarsi poiché pensa di aver imboccato la strada giusta: “Abbiamo arato il terreno e cominciato a seminare, le prime piantine si vedono già nascere. Gli obiettivi sono trasporti, rifiuti e trasparenza ha aggiunto.

Raggi difende l’assessore Muraro

Sul caso dell’assessore Muraro, la sindaca Raggi ha precisato: “Si tratta di presunti reati perché ancora in fase d’indagine. Ma sarebbero presunti anche se si andasse a processo fino a che non si arriva ad una condanna”. “Non sono stata perfetta in tutto, è vero, ma le sbavature servono per capire e migliorare. Non sono costantemente in contatto con Grillo, lo sento di tanto in tanto e ci aiuta nella comunicazione” ha confessato Virginia Raggi a “La Repubblica”.

Stoccata della Raggi alla sindaca Appendino

Non manca, infine, una stoccata della Raggi alla sindaca di Torino, Appendino, anche lei del Movimento Cinque Stelle: “Lei ha firmato per la legalizzazione della cannabis ma per un sindaco non è un tema decisivo: io mi occupo di tutt’altro”.