Arriva il sì della Camera sull’abolizione dei vitalizi: è stata approvata la proposta di legge Richetti che ha convinto quasi tutta l’aula. I numeri parlano chiaro: 348 sì, 17 no e 28 astenuti. Molti gruppi contrari al provvedimento non hanno partecipato al voto: alcuni sono rimasti in aula senza votare, altri sono andati via. I deputati del Movimento Cinque Stelle hanno esultato quando la presidente della Camera Laura Boldrini ha annunciato il risultato della votazione. Ad astenersi, di fatto, sono stati i deputati di Mdp mentre Forza Italia ha preferito non votare. A votare contro i deputati di AP.

Soddisfazione è stata espressa dal deputato del Pd Richetti, primo firmatario del testo, ma anche dal Movimento Cinque Stelle (che per anni ha condotto una battaglia contro i vitalizi), la Lega, Fratelli d’Italia e Sinistra italiana. Adesso tutti cercano di prendersi il merito di una proposta di legge storica.

Addio ai vitalizi, ora il testo passa al Senato

Adesso la proposta di legge passa al Senato a cui spetta l’ultima parola prima dell‘approvazione definitiva di un provvedimento storico per il nostro Paese: l’abolizione dei vitalizi.