Nuovi problemi di salute per Vittorio Sgarbi, costretto al ricovero d’urgenza in un ospedale di Bergamo a causa di una colica renale. Il critico d’arte era atteso a Salò, dove avrebbe dovuto presenziare ad una mostra. L’evento è stato spostato a data da destinarsi.

Nonostante tutto, Sgarbi non ha perso né buonumore, né combattività. “Ebbene sì, sono ancora vivo”, le parole da un letto dell’ospedale Papa Giovanni XXIII “Sono stato colto da un malore, una colica renale. Non dovrò essere operato per cui sarò dimesso in giornata”.

Successivamente, ecco il fendente nei confronti di “The Floating Piers”, la struttura sul lago d’Iseo dell’artista bulgaro Christo e giudicata “una passeggiata verso il nulla” in un post pubblicato su Facebook nel primo pomeriggio.

Nel dicembre scorso Sgarbi subì una angioplastica dopo aver accusato un infarto. “Ho chiesto ai medici quanto viagra potrò ancora prendere”, le sue parole dopo l’intervento.

Anche in questo caso, il critico d’arte pare abbia superato i problemi di salute con un sorriso.