La Volvo Ocean Race 2011/2012 riparte dalla sesta tappa, Miami, Florida, l’obiettivo della settima tappa è Lisbona, in Portogallo.

Si riparte dunque e le squadre si stanno già danda battaglia.

A guidare all’inizio era il team di Abu Dhabi che, già vincitore della tappa di Miami, si sente carico e determinato per arrivare primo anche a Lisbona.

3.590 sono le miglia nautiche che attendono i vari team, si passerà così tra le Bermuda e le Azzorre, qui il passaggio da un vento leggero ad uno decisamente più potente metterà a dura prova le capacità delle imbarcazioni e solo buone scelte potranno determinare la squadra vincitrice.

Sicuramente quindi queste prime ore di navigazioni sono fondamentali per formare la classica di arrivo a Lisbona.

I teams incontreranno la prima depressione tropicale della stagione, Alberto, ed sarà proprio allora che dovranno essere in grado di gestirne le difficoltà che porterà con sé.

Per quanto riguarda la classifica generale, possiamo dire che i pochi punti che distanziano i primi quattro non sono ancora in grado di determinare quella finale.

In testa per ora c’è il team Telefonica con 165 punti, seguito da Groupama, con 158, Camper con Emirates Team New Zealand, con 152, Puma, con 151, Abu Dhabi, con 74, e Sanya, a 27.