UPDATE ore 19:30: Anche la terza votazione alla Camera risulta esser stata inutile: le schede bianche, anche questa volta, sono risultate essere più di 210. Il più votato continua ad essere Roberto Fico 113 (che però, purtroppo, non riesce ancora ad ottenere la maggioranza dei 2/3 dei voti), Maria 10, Lattuca 7. La seduta riprende il 16 marzo alle ore 11:00.

UPDATE ore 18:15: Si è conclusa con un nulla di fatto  anche la seconda seduta odierna nell’Aula del Senato per l’elezione del presidente di Palazzo Madama. I senatori sono convocati per la terza votazione domani alle 11:00 dove i primi due che risulteranno più votati andranno al ballottaggio. Al quarto scrutinio uscirà il nome del nuovo presidente.

UPDATE ore 17:00: Alla Camera tra un “bianca” e qualche “Fico”, la fumata è ancora nera e a scrutinio ancora in corso è ormai certo che la Camera non riuscirà ad eleggere il suo presidente nemmeno nella seconda votazione. Fico ottiene 110 voti, Lattuca 6. Le schede bianche superano quota 210, dunque nessun candidato raggiunge, anche stavolta, i 420 voti necessari per l’elezione. Prossima votazione alle ore 17:30.

Fumata nera per la prima votazione per l’elezione del presidente della Camera per la quale sono state raccolte ben 459 schede bianche. Il più votato è stato Roberto Fico (M5S), che ha incassato 108 voti del suo gruppo parlamentare.

Per il Senato hanno votato scheda bianca 246 senatori. 52 voti del Movimento 5 Stelle sono andati a Luis Alberto Orellana.

Grillo su Fb scrive: ‘Apriremo il Parlamento come una scatoletta di tonno’. E pubblica una foto scattata nell’Aula del Senato in cui
si vede un apriscatole poggiato su uno scranno di Palazzo Madama. I grillini, per il loro battesimo e  per la nuova legislatura, hanno scelto di sedersi in alto e in posizione centrale dell’emiciclo.

Nichi Vendola, decisamente meno ironico di Beppe Grillo, afferma che “L’auspicio è che si possa determinare una scelta in favore di un candidato del Movimento cinque stelle”, auspicando in un atto unilaterale del centrosinistra che decidesse questo”.

La seconda votazione avverrà alle ore 16 di oggi.