Il voto di fiducia è un “risultato molto significativo” che ci “dà forza, coesione e prospettiva per tutto il 2014“: ha affermato questa mattina il premier Enrico Letta il conferenza stampa a palazzo Chigi, all’indomani del voto di fiducia del Senato arrivato la notte scorsa a favore del maxiemendamento alla legge di stabilità.

Quindi ha continuato: “Se Forza Italia dice che questa è una maggioranza risicata, con la stessa logica dovrebbe dire che la maggioranza che ebbe Berlsconi nel 2008 era risicata. La nostra – ha proseguito – è una maggioranza larga e che ha fatto chiarezza stanotte. E’ una maggioranza più forte, perché più unita e più coesa. Userò questa forza nei prossimi giorni e mesi per accelerare il percorso di riforme di cui ha bisogno il Paese“.

Quindi ha concluso: “Ho intenzione di fare un giro di consultazioni che potrò completare dopo l’8 dicembre (data elezione del nuovo segretario del Pd, ndr). Così avrò il quadro per capire come incarnare questo senso di rafforzamento che col voto di stanotte ho voluto evidenziare. Si tratta di un rafforzamento dovuto alla maggiore unità e coesione“.