Si chiama Wiener Kammersymphonie e il suo obiettivo è quello di “coniugare al massimo livello la gioia di fare musica con il motto ‘innovazione e tradizione’ ”.

Si tratta di un nuovo modo di far orchestra da camera che nasce dall’incontro di strumentisti di primo livello che si esibiscono a Vienna.

Dal 2006, quando la Wiener Kammersymphonie è stata fondata, ad oggi, i generi sperimentati sono stati molti e memorabili sono sempre le loro esibizioni, come quella di debutto in Spagna, in occasione della quale si è scelto di repertorio di Mozart.

Dopo essersi esibiti in diversi concerti dedicati a Mozart e ai suoi contemporanei, la Wiener Kammersymphonie, in occasione dell’Umbria music fest, nel 2008, ha realizzato progetti definiti ‘cross-over’ che hanno visto fondersi la musica classica viennese con la danza hip hop.

Nel dicembre dello stesso anno, Wiener Kammersymphonie ha debuttato anche al Wiener Musikverein.

Il 2009 è l’anno degli inviti internazionali, dal Festival di Ankara ai principali teatri italiani.

Ancora tour nel 2011 attraverso l’Italia, la Grecia, la Turchia e la Grecia.

Il 2012 è invece la volta del tour in Brasile.

Qualche giorno fa la Wiener Kammersymphonie è tornata ad esibirsi in Italia in occasione del ‘Ravello dieci/12’.