Presentato oggi uno dei nove stadi che ospiteranno le partite dei mondiali di calcio del 2022, che si terranno in Qatar. A salire in cattedra oggi l’ex matematica iraniana  Zaha Hadid, che presenta con il suo studio Zaha Hadid Architects, un avveniristico stadio dalle forme sinuose.

Uno dei primi aspetti, prima ancora del design, a cui lo studio si è concentrato per la progettazione dello stadio, è il fattore climatico. Infatti nonostante gli sforzi siano tutti concentrati sullo spostamento del torneo durante i mesi invernali, le partite si dovrebbero svolgere come solito durante i mesi di Giugno-Luglio, con temperature che toccheranno i 50°.

Lo stadio si collocherà al Al Wakrah, la città più meridionale tra quelle che ospiteranno il torneo per il mondiale Qatar 2022. E questo dovrebbe essere il primo a vedere la luce, in quanto darà il via alle costruzioni dei nuovi impianti calcistici

Il disegno dello stadio si ispira alla forma del Dhow, un tipico peschereccio che domina i porti delle città mediorientali. Da questo disegno nasce il manufatto, a partire dalla copertura ricurva che proteggerà spettatori dal sole torrido del deserto del Qatar; anche se ai più maliziosi, la forma della copertura ricorda altro. Interessante anche lo studio del trattamento dell’aria interna allo stadio con un sistema di enormi condizionatori e deumidificatori, per garantire una temperatura interna intorno ai 30°.

La forma è comunque un composta da un gioco di curve e contro curve, tema molto caro all’architetto iraniano, che si allungano fin su campo da gioco per delimitare gli spazi destinati agli spalti.

Lo stadio avrà una capienza di 40.000 spettatori, che verranno ridotti a 20.000 al termine del torneo mondiale; i sedili rimossi verranno spediti verso paesi in via di sviluppo.

Lo studio dell’architetto iraniano, sta sviluppando anche uno stadio per le olimpiadi di Tokyo 2020, assediato dalle critiche giapponesi a causa delle sue dimensioni considerato ciclopiche rispetto a quanto richiesto dal comitato olimpico del Sol Levante.

Ecco di seguito il video di presentazione dello stadio.