Victor Yanukovich è ricercato per strage e, stando ad alcune informazioni che circolano in rete, sarebbe già stato arrestato. Per ora, comunque, le uniche notizie certe sono che è stato diffuso un mandato di cattura internazionale per il presidente ucraino rimosso e che lo stesso è in fuga dal suo paese.

Su Facebook, il ministro dell’interno ucraino ad interim, Arsen Avakov, ha annunciato: “Yanukovich e altre persone responsabili dei massacri di Kiev sono adesso ricercate per strage”. A Kiev è stata intanto avviata un’inchiesta per gli eccidi dei giorni scorsi. Secondo indiscrezioni Yanukovich sarebbe stato arrestato in Crimea. Ad annunciarlo, anche qui tramite Facebook, il deputato ucraino dell’opposizione Volodymyr Kurennoy. Yanukovich (foto by InfoPhoto) era stato avvistato a Sebastopoli in compagnia di alcuni marines russi. A Sebastopoli ha sede la flotta della Russia nel mar Nero. Intanto a Kiev la Russia ha lasciato la sua sede diplomatica richiamando il suo ambasciatore. Londra e Washington vorrebbero attivare il programma di assistenza finanziaria, con il ministro del Tesoro americano, Jack Lew che ha sollecitato Kiev ad avviare un negoziato con il Fondo monetario internazionale.

LEGGI ANCHE

Rivolta Ucraina: arriva l’Europa e la Russia blocca i finanziamenti

Scontri Ucraina: Yanukovich annuncia governo di coalizione ed elezioni anticipate

Ucraina incidenti Kiev: vicina la soglia della guerra civile