Zahia Dehar è nata a Ghriss, Algeria, nel 1992. Nonostante non parli francese, si è trasferita a Champigny-sur-Marne in Francia con la madre e il fratello più giovane, all’età di 10, e si professa musulmana.

Nell’aprile 2009, quando aveva 17 anni, Zahia sarebbe stata pagata da Franck Ribéry e Karim Benzema, entrambi giocatori della nazionale francese di calcio team in cambio di sesso.

È ben risaputo che in Francia la prostituzione è consentita solo ad un’età superiore a 18 anni.

Nel 2010, poco prima che il team francese partecipasse alla FIFA World Cup 2010, che tra l’altro portò immediata notorietà alla giovane, partì un’indagine in merito alla vicenda.

Il processo di entrambi i giocatori non si è ancora giunto a sentenza, ma in caso di condanna rischiano fino  a tre anni di carcere e una multa di 45.000 euro ciascuno, mentre la Dehar non dovrà affrontare nessuna accusa penale.

Il coinvolgimento di Zahia in questo scandalo e nella pubblicazione di alcune foto su Twitter abbastanza indiscrete, le ha fatto guadagnare il soprannome di: “la scandalosa” nella stampa francese.

Nel 2010, mentre era al culmine dell’attenzione nazionale, venne assunta come modella di moda e apparve sulla copertina della versione spagnola della rivista “V” nel 2011.

Da sempre desiderava diventare una design di moda e a quanto pare finalmente sembra esserci riuscita.

Sfruttando la sua celebrità e lavorando con il designer tedesco Karl Lagerfeld, ha creato infatti una linea di lingerie e di un profumo che porta il suo nome. Ora si prepara ad inaugurare a Parigi il suo primissimo pop-up store, L’Eclaireur al 10 rue Boissy d’Anglas.

Non si tratta solo di uno showroom di indumenti intimi ma di una vera sala di thé, che fa da cornice alla sua collezione Gateau-Bonbon insieme a qualche goloseria, i “sugar toys”, realizzati secondo i disegni immaginati da Zahia Dehar

Una piccola pasticceria insomma, il Boudoir di Zahia Dehar , aperto al pubblico dal 1 luglio al 15 ottobre 2013.

Guarda il video di un vecchio spot by Nick & Chloé: