Zeman, botta e risposta con la FIGC

Continuano le polemiche tra il nuovo tecnico della Roma Zeman e la federazione italiana giuoco calcio, nei giorni scorsi il tecnico boemo aveva letteralmente dichiarato: “Abete non è nemico mio, è nemico del calcio”, queste dichiarazioni son state mal digerite dalla federazione ed è giuta la pronta risposta.
Dopo la risposta di Giancarlo Abete e della FIGC il tecnico ha voluto ritornare sulla frase detta per spiegare meglio il significato dato che secondo lui è stato frainteso: “Quelle parole me le rimangio, ma rispetto al senso che ne avete dato voi. Io mi riferivo al fatto che la Figc ha perso tante occasioni per riformare il sistema calcio. Ma non era un attacco personale. Ho parlato con la società e spiegato cosa volevo dire. È normale che il club voglia la tutela del nome della Roma, e io mi impegno anche in questo”.
Secondo il tecnico le polemiche non fanno male alla Roma ma a farlo sono i vari titoli sui giornali, Zeman torna a parlare del campionato dopo aver chiuso le polemiche con la FIGC e rassicura tutti sulle condizioni fisiche di Balzaretti, l’esterno difensivo è stato recuperato a tempo di record, rientrato anche l’allarme per l’infortunio alla caviglia di Francesco Totti ma ora il problema diventa tecnico in quanto il tecnico boemo vede difficile una sua convivenza con Pjanic: “Sto riflettendo sulla possibilità di dividerli. Sono due giocatori di costruzione e vicini non sempre danno risultati”.