Zia chiede risarcimento danni al nipote di soli 8 anni. Succede negli Stati Uniti. Come racconta il Connecticut Post, Jennifer Connell una donna di 54 anni era andata alla festa di compleanno del piccolo che accogliendola con grandissimo entusiasmo, le saltò al collo. La zia Jen in quegli attimi, per evitare di far cadere il bambino si ruppe un polso e così per dare una lezione al bambino decise di citarlo in giudizio.

La zia si è rivolta al tribunale di New York chiedendo 127 mila dollari di risarcimento. I Giudici le hanno però dato torto e così la donna ha perso la causa. E forse anche un nipotino che difficilmente le rivolgerà più la parola.