Morti in diretta su Facebook, questo è il drammatico racconto di una notte brava per due giovani protagonisti dell’incidente sull’autostrada A1 all’altezza dei Modena.  Due giovani sono morti mentre sfrecciavano a 220 chilometri orari sulla A1 tra Modena Nord e Modena Sud con tanto di Live su Facebook dove raccontavano la loro impresa: “Stiamo andando a Rovigo, ragazzi, siamo solo ai 200… fai vedere a quanto andiamo” queste le ultime parole prima dello schianto.

Le vittime, il 39enne Luigi Visconti originario di Napoli e Fausto Dal Moro di 36 anni originario di Padova, erano entrambe residenti a Reggio Emilia. Viaggiavano di notte in direzione Rovigo probabilmente per raggiungere una festa tecno e nel loro viaggio decidono di aprire una diretta: ”C’è la strada pulita, si va… questa Bmw è un mostro, siamo ai 220″ racconta il passeggero che sta filmando e parlando, viene inquadrato il cruscotto con il contachilometri ben oltre i limiti. I due parlano, sono su di giri e dicono: ”Ci fermiamo in Autogrill? No, ci sta aspettando la droga e il resto”.

Poi arriva l’incidente, lo scontro ha coinvolto due auto e gli occupanti della Bmw hanno perso la vita. Nel posto sono intervenuti i soccorsi e la polizia stradale che ha potuto solo costatare la vicenda.

Sull’incidente interviene anche il ministro dell’Interno Matteo Salvini “C’è un video sui siti, non ho voluto vederlo, di due ragazzi morti all’altezza di Modena… andavano ai 200 all’ora e stavano andando a cercare droga. E poi qualcuno mi contesta se io dichiaro la guerra alla droga paese per paese, città per città, negozio per negozio, per salvare vite”.

Abbiamo scelto di non condividere il video ancora presente su Facebook ma di lasciare, il link per chi volesse vederlo.