Non poteva credere ai suoi occhi quando ha scoperto di non essere il padre biologico dei suoi tre figli. Quelli che, per una vita, ha creduto essere i suoi figli, di sangue. E, invece, no, dopo vent’anni dall’infedeltà, la moglie ha deciso di raccontare tutto e lo ha fatto in un momento molto delicato. Quando i medici hanno diagnosticato all’uomo una fibrosi cistica che lo aveva reso sterile sin dalla nascita. In altre parole, non avrebbe mai potuto avere dei figli.

Così la moglie ha raccontato che i suoi figli – uno di 23 anni e due gemelli di 19 – sarebbero stati frutto di una relazione extraconiugale:

Seguo su Facebook cosa fanno e mi si spezza il cuore perché ho visto che il più grande si è laureato, ma non sono stato invitato. Non sono loro padre: non sono neppure un amico di famiglia. Sono solo un tizio che era lì mentre crescevano. Il futuro è deprimente: aspettavo le gioie di lauree, matrimoni, nipoti, le speranze e le paure nell’aiutarli e guidarli lungo il cammino. Tutto ciò mi è stato rubato nel modo più brutale possibile.

Al “Mail on Sunday” l’uomo ha aggiunto:

In un istante ho scoperto di non avere in realtà figli. È come un lutto, ma in qualche modo è anche peggio, perché va al cuore di chi pensi di essere. Quando qualcuno ti chiede del tuo passato gli dici che sei il padre di tre ragazzi: è il modo in cui definisci te stesso. Cominci a mettere in questione tutto ciò che pensavi di sapere quando un simile, fondamentale pilastro della tua vita viene improvvisamente rimosso. Non sapevo più chi ero. Non sai cosa è reale e cosa no: è come se vivessi nel film Matrix.

L’amante della donna probabilmente non sa nemmeno di essere il padre di questi tre ragazzi.