Con il sostantivo maschile abbarbagliamento (der. di barbaglio, voce peggiorativa di abbaglio) si definisce l’ azione e l’ effetto dell’ abbarbagliare, ovvero abbagliare intensamente, con il risultato di un’ improvvisa, drastica e talvolta dolorosa riduzione della visibilità dovuta ad una fonte luminosa molto intensa (es. “Un abbarbagliamento improvviso dinanzi agli occhi” Verga). Sinonimi di abbarbagliamento possono quindi essere considerati: intenso abbagliamento, abbacinamento e accecamento. In senso figurato, il significato di abbarbagliare può tuttavia essere fatto coincidere anche con quello di confondere, frastornare, incantare, ammaliare, sedurre, attrarre ingannevolmente, ecc. (es “Rimasi abbarbagliato/ abbagliato dalle sue lusinghe”; “Mi sono lasciato abbarbagliare/ abbagliare dalla sua bellezza). In tal senso, sinonimi di abbarbagliamento possono dunque essere considerati anche i termini abbaglio, errore, sbaglio, illusione, cantonata, granchio (con significato di ‘errore grossolano’), svista, stordimento, plagio e offuscamento (sia della vista, che delle capacità mentali e di discernimento).