Nuova settimana, nuovo mese…e l’immancabile appuntamento con la nostra rubrica che vi racconta cosa accadde l’1 luglio di qualche anno fa…

Iniziamo con il 1861 quando a Roma iniziarono le pubblicazioni dell’Osservatore romano, fondato da due avvocati, il forlivese Nicola Zanchini ed il bolognese Giuseppe Bastia. La dimensione universale, l’incontro tra fede e ragione, l’amicizia con le donne e gli uomini di oggi sono le linee direttrici che il foglio vaticano esprime presentando, con taglio documentario e allo stesso tempo giornalistico, tutti i testi pontifici e i documenti della Santa Sede.

Passiamo al 1905 quando in Italia, le Ferrovie dello Stato, (azienda nata il 22 aprile dello stesso anno) riuniscono sotto un’unica amministrazione le reti ferroviarie Mediterranea, Adriatica e Sicula, dando vita alla prima rete ferroviaria nazionale statale italiana.

Concludiamo con il 1987 quando, in Europa, entrò in vigore l’Atto Unico Europeo, il trattato consolidato che ha emendato i Trattati di Roma del 1957 con cui è stata istituita la Comunità economica europea. L’Atto è stato in seguito modificato dal Trattato di Maastricht.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci…

photo credit: Paolo Margari via photopin cc