Buon sabato a tutti!

Scopriamo subito insieme cosa accadde il 13 aprile di qualche anno fa…

Partiamo con il 1941 quando, durante la seconda guerra mondiale, venne firmato a Mosca il patto di non aggressione tra URSS e Giappone. Il patto, con validità di cinque anni, impegna le potenze alla reciproca neutralità, in caso di un attacco ad una delle due da parte di una terza potenza, e di non aggressione di una delle due nei confronti dell’altra. Da parte sovietica lo scopo del patto è quello di coprirsi le spalle nel caso di attacco da parte del Terzo Reich, mentre il Giappone desidera non trovarsi coinvolto in un conflitto fra tedeschi e sovietici, che ritiene probabile.

Passiamo al 1986 anno in cui Papa Giovanni Paolo II visita la sinagoga di Roma. È la prima volta nella storia che un Papa entra in un tempio ebraico. Nel suo discorso afferma che “La religione ebraica non ci è “estrinseca”, ma in un certo qual modo, è “intrinseca” alla nostra religione…..Siete i nostri fratelli prediletti e, in un certo modo, si potrebbe dire i nostri fratelli maggiori.” Fu Papa Roncalli a dare il primo segnale “rivoluzionario” verso gli Ebrei quando nel 1959 fece fermare sul Lungotevere il corteo pontificio per benedire gli ebrei che uscivano dalla Sinagoga. Era la prima volta che un Papa benediceva gli ebrei.

Concludiamo con il 2002 quando morì Alex Baroni, cantautore italiano, vittima di un incidente stradale avvenuto a Roma il 19 marzo. Le sue condizioni apparirono subito gravissime. Venne ricoverato all’ospedale Santo Spirito di Roma, dove morì il 13 aprile, a trentacinque anni. Tra i suoi successi nel 1997 scrive Posso farcela (suite in tre parti dalla colonna sonora del film Hercules di Walt Disney). La cantante Giorgia, con cui è stato legato sentimentalmente, gli ha dedicato le canzoni “Marzo“,”Per sempre” e “Gocce di memoria“.

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci…

photo credit: Romana Correale via photopin cc