Siamo a metà settimana…e l’appuntamento con la nostra rubrica ‘Accadde Oggi’ torna puntuale.

Scopriamo allora insieme cosa accadde il 27 marzo di qualche anno fa…

Partiamo con il 1861 quando a Torino Cavour promuove Roma capitale d’Italia. Lui sostiene che Roma è italiana e dev’essere capitale del Regno ma non va conquistata con la forza, si mette al lavoro per trovare un accordo con la Francia ma la sua morte interrompe le trattative. Roma diventerà capitale d’Italia nel 1871.

Passiamo al 1964, giorno del più potente terremoto mai registrato negli Stati Uniti di magnitudo 9.2 della Scala Richter colpisce l’Alaska provocando 143 vittime e danni ingenti. Nella città di Anchorage crollano palazzi, nelle strade si aprono fessure che danno origine alla liquefazione delle sabbie. Il terremoto provoca uno tsunami con onde di 9 metri. E’ il sisma più forte mai registrato negli Stati Uniti ed il terzo mai registrato in tutto il mondo.

Concludiamo con il 1972 quando morì Maurits Cornelis Escher, incisore olandese. Nelle sue opere l’ambiguità visiva diventa ambiguità di significato, con la conseguenza che i concetti di positivo e negativo, corretto e scorretto sono intercambiabili. Dall’opera e dalle invenzioni di questo artista emergono i suoi vari interessi e fonti di ispirazione, che vanno dalla psicologia alla matematica, dalla poesia alla fantascienza. “La metamorfosi del 1940 è un riassunto dei suoi capolavori.

FOTO  CAROLINE SEIDEL/ALLIANCE/INFOPHOTO