Ricomincia un’altra settimana che, si spera, possa essere all’insegna del bel tempo!

Nel frattempo andiamo a scoprire insieme quali eventi abbiamo preso vita proprio il 29 aprile!

Iniziamo con il 1945 quando, durante la Seconda Guerra Mondiale il campo di concentramento di Dachau venne liberato dalle truppe statunitensi, che commetterono il massacro di Dachau, crimine di guerra tuttora impunito del quale furono vittime centinaia di prigionieri tedeschi. Il massacro ebbe luogo nel campo di concentramento da parte di truppe della 45ª Divisione di fanteria, 7ª Armata, che durante le fasi della liberazione spararono uccidendo un certo numero di guardie delle SS tedesche intenzionate ad arrendersi.

Passiamo al 1967 quando, negli Stati Uniti, il pugile Cassius Clay venne defraudato del titolo mondiale per il suo rifiuto ad arruolarsi nell’esercito per combattere in Vietnam. Ciò gli costò il ritiro della licenza da parte delle commissioni atletiche pugilistiche statunitensi.

Concludiamo con il 2011 quando un incendio nella sede del provider Aruba provocò il più grave blackout internet in Italia. Un corto circuito all’interno degli armadi batterie a servizio dei gruppi di continuità causò un principio di incendio. Nessun danno fu arrecato ai server e agli storage che ospitavano i contenuti dei clienti e alle persone presenti in azienda. Nessuna perdita di dati. Oltre 100 persone lavorarono al massimo per contenere i disservizi. Su internet dopo le prime lamentele, il tenore dei commenti cambiò. Il web non sembrò condividere il pugno duro di Codacons che annunciava una class action. Aruba ringraziò “i clienti per la comprensione e le testimonianze di fiducia e supporto ricevute.”

Siete curiosi di scoprire cosa accadrà domani? Continuate a seguirci…

photo credit: D.H. Parks via photopin cc