L’estate non accenna ad arrivare e le previsioni meteo delle prossime ore prevedono ancora pioggia intense soprattutto nelle regioni del Nord Italia.  In particolare è allerta rossa per rischio esondazioni e frane sulla pianura centrale dell’Emilia Romagna; arancione sul resto della regione.  La Protezione Civile è allertata con il codice rosso e sono già state predisposte barriere contenitive e sacchi di sabbia agli argini dei fiumi: il fiume Serchia è a rischio piena e a Modena i ponti resteranno chiusi per precauzione.

La zona di Parma è stata già colpita da un violento temporale che ha causato allegamenti e la chiusura di strade che si erano trasformate in veri e propri corsi d’acqua. Per oggi è previsto il momento più critico e si consiglia ai cittadini di spostarsi solo se strettamente necessario.

Nuovo scossone del maltempo anche sul Veneto, dove il fronte freddo perturbato dal centro Europa ha portato temporali, grandinate e vento forte sulla regione. Ieri sera, martedì 28 maggio, una bomba d’acqua ha colpito anche il trevigiano provocando allagamenti con una situazione difficile da gestire: piogge intensissime, concentrate in poche decine di minuti, hanno mandato in tilt la rete idrica e paralizzato il traffico.

Il maltempo ha colpito anche il Piemonte, in particolare la provincia di Alessandria.