Ha 5 anni il bambino trovato morto in una casa di Cupramontana, ad Ancona. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, potrebbe essere stato il padre a ucciderlo: si tratta di un uomo di 24 anni, macedone, disoccupato e in cura per problemi psichiatrici. La madre, intanto, ancora in stato di shock, è stata soccorsa dal 118 e portata in ospedale: è in attesa di un altro figlio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Fabriano che dovranno far luce su questa tragedia.

Il padre del bimbo ha problemi psichiatrici

Sarebbe stato il 118, giunto nella casa in provincia di Ancona, ad avvertire i carabinieri che hanno trovato il bimbo esanime a terra. Inutile ogni tentativo di rianimarlo: in 40 minuti i soccorritori hanno provato l’impossibile, provando a salvarlo in extremis. Ma non c’è stato niente da fare. Il piccolo, infatti sarebbe stato strangolato a mani nude: questo emergerebbe dai primi esami del medico legale.

Gli inquirenti hanno già provveduto a sequestrare l’auto del padre 24enne eseguendo alcuni rilievi che serviranno a raccogliere elementi utili per ricostruire la vicenda. Il sospetto è che il bimbo di 5 anni sia stato strangolato nell’auto; il suo corpo, poi, sarebbe stato portato in casa da dove è partita la prima chiamata al 118.