Lunghi momenti di terrore a Roma nella serata del 31 luglio per una bambina piccola e la sua governante. Si tratta in questo caso della figlia di 4 anni del deputato Pdl Antonio Angelucci. Quattro uomini armati a volto coperto sono entrati nella villa di Fregene del parlamentare, hanno aggredito alle spalle,  tramortito e legato la guardia. Angelucci (foto by InfoPhoto) e la compagna non erano in casa, usciti a cena con alcuni amici.

I malviventi hanno poi chiesto alla governante dove fosse la bambina; successivamente hanno picchiato e immobilizzato la donna. Mentre i delinquenti svaligiavano la casa, razziando denaro e oggetti preziosi, un vicino di casa è stato allertato dalle urla della domestica; ha quindi chiamato i carabinieri e urlato a sua volta per allontanare gli aggressori.

I rapinatori sono quindi fuggiti a bordo della Ferrari di Angelucci. E’ probabile che fossero romeni. Infatti la governante, romena anch’essa, ha avuto l’impressione che la capissero mentre chiedeva loro aiuto nella propria lingua. Gli inquirenti ipotizzano un tentativo di sequestro.