Niente paura, non fatevi prendere dal panico. Un asteroide in queste ore potrebbe passarci vicino, sfiorando la Terra. Ma non succederà nulla di cui preoccuparvi. In effetti l’asteroide è grande come due Boeing, ha un diametro che supera l’altezza della piramide di Cheope e viaggerà a una velocità di circa 32mila km orari.

Si tratta dell’asteroide 2016 NF23 che è stato classificato dalla Nasa come “potenzialmente pericoloso” ma non per l’uomo, non per la nostra esistenza. Quindi, state tranquilli. Stando alle prime informazioni trapelate, sembrerebbe che questo asteroide possa avvicinarsi alla Terra tra martedì e mercoledì: impossibile conoscere in anticipo il momento esatto ma le previsioni al momento sono queste. Il corpo celeste, tra l’altro, non impatterà col nostro pianeta e si manterrà a 5 milioni di chilometri. Ovvero a una distanza di sicurezza che non deve farci temere nulla.

Si terrà a debita distanza, come vi abbiamo detto, e soprattutto farà un passaggio definito supersonico: in altre parole, un passaggio velocissimo. Il suo percorso, ad ogni modo, è sempre monitorato.

L’asteroide 2016 NF23 è stato inserito nel NEO, ovvero nell’archivio di oggetti celesti che si trovano a distanza ravvicinata dalla Terra e che, dunque, vengono tenuti sotto controllo per la loro potenziale – e ribadiamo potenziale - pericolosità.