Un venerdì con l’Europa sotto attacco con due eventi a Londra e all’Aia in Olanda: due uomini armati con un coltello hanno ferito dei passanti lanciandosi nel cuore delle due città.

Isis sul London Bridge con un attacco terroristico: il killer ucciso dalla polizia era in libertà vigilata

Torna l’incubo Isis sul London Bridge con un nuovo attacco terroristico: il killer ucciso dalla polizia era in libertà vigilata, gli investigatori rivelano che si trattava di un ex detenuto con legami con gruppi terroristici di matrice islamica. L’uomo armato con un coltello ferisce a morte due persone e ne accoltella altre tre prima di essere ucciso dalla polizia inglese.

Cinque minuti. Tanto sarebbe durato l’attacco, secondo quando riferito da Scotland Yard. L’assalitore, il 28enne Usman Khan in libertà vigilata, aveva partecipato a una conferenza sulla riabilitazione dei detenuti organizzata dalla Cambridge University nella sala Fishmonger, a poca distanza dal London Bridge. “Riteniamo che l’attacco sia iniziato all’interno – ha spiegato Neil Basu, commissario di polizia e responsabile dell’antiterrorismo – prima che (il killer) lasciasse l’edificio per procedere al Ponte”. 

Khan era stato condannato nel 2012 e rilasciato a dicembre 2018 “su licenza”, il che significa che avrebbe dovuto soddisfare determinate condizioni o sarebbe dovuto tornato in carcere. Diversi media britannici hanno riferito che indossava un braccialetto elettronico alla caviglia.

Attacco con coltello all’Aia: feriti 3 minori

Nella serata di ieri invece un nuovo attacco all’Aia in Olanda dove tre persone sarebbero state ferite in un accoltellamento nella principale via dello shopping della capitale olandese. I feriti sono “minori”, lo riferisce la polizia su Twitter precisando di essere “in contatto con le loro famiglie”. Dell’attentatore, al momento si sa poco o nulla. La polizia dà la caccia a un uomo sui 45-50 anni, di carnagione scura, che indossa una tuta da jogging grigia, un giacchetto nero e una sciarpa. E che, secondo alcune testimonianze, avrebbe scelto a caso le sue vittime. Ma dopo l’attacco sembra essere sparito nel nulla. La polizia fa sapere che “non è ancora chiaro se si sia trattato di un atto terroristico”.