Ricordiamo tutti il tragico incidente che ha colpito il povero Francesco Pinna morto sotto il palco che stava montando per il concerto di Jovanotti al Palasport di Trieste.
In questi giorni la Procura di Trieste ha emesso nove avvisi di garanzia nei confronti di responsabili tecnici e funzionari delle aziende incaricate dell’allestimento del palco.
Il pm Matteo Trapani tiene fra le mani un fascicolo nel quale si parla di omicidio colposo, disastro colposo, lesioni e sospetta violazione della normativa antinfortunistica. Sembrerebbe però che questi provvedimenti siano stati presi per garantire la difesa agli indagati e quindi per poter nominare i periti che il 27 dicembre dovranno analizzare il caso al fine di determinare le reali cause del crollo.
Intanto gli altri feriti per fortuna si stanno riprendendo. E lo staff di Jovanotti fa sapere che venerdì 23 dicembre verrà reso noto il calendario delle date del concerto per l’anno prossimo e che tutti coloro che avevano comprato il biglietto per le date cancellate potranno richiedere una sostituzione o un rimborso.
Oggi, alle ore 11:00, presso la Chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Trieste, si celebrano i funerali di Francesco Pinna, presenzierà il mons. Giampaolo Crepaldi e si vocifera che Jovanotti sarà presente.