In Sardegna torna a vincere il centrodestra che conquista, ai ballottaggi, sia Sassari che Monserrato: il nuovo sindaco del capoluogo è Campus, candidato indipendente di area centrodestra. Infatti vanno al centrodestra Sassari e Monserrato, dopo i ballottaggi delle elezioni comunali di ieri in Sardegna: nel capoluogo ha vinto col 56,2% l’ex senatore Nanni Campus, mentre nel comune del Cagliaritano si è riconfermato Tommaso Locci, in lista civica di area centro destra, con una percentuale del 66%.

Il dato più preoccupante è quello dell’affluenza che è crollata rispetto all’ultima tornata elettorale con con un calo di 14 punti percentuali a Sassari e di 10 a Monserrato. Campus torna, ribaltando le previsioni del primo turno, a sedere sullo scranno più alto di Palazzo Ducale dopo 14 anni di governo affidato ad amministrazioni di centrosinistra. Il neo sindaco, come riporta l’agenzia Ansa in una conferenza subito dopo i risultati, commenta:

”La città ha voluto cambiare perché è stata maltrattata. Al di là della soddisfazione e della volontà di partecipare alla gioia di tutti quelli che hanno creduto in questo progetto, il mio sentimento personale è di grossa preoccupazione, perché il sindaco l’ho già fatto e perché il fatto che abbiamo vinto è indicativo di quanto la città non stia nelle migliori condizioni”.