Questa mattina, all’uscita dall’udienza al Tribunale di Milano per il processo d’appello sui diritti televisivi Mediaset, Silvio Berlusconi ha commentato davanti ai cronisti (e più tardi anche nello studio di TgCom24) della vicenda De Gregorio, che lo vede indagato per corruzione dalla Procura di Napoli (foto by InfoPhoto, da sinistra Sergio De Gregorio e Valter Lavitola): “Non c’è nulla di vero. Con De Gregorio Forza Italia ebbe un accordo: lui si offrì di propagandare la nostra parte politica nei paesi esteri dove si sarebbe votato, attraverso la sua associazione Italiani nel mondo. Gli versammo un milione di euro, in modo esplicito, alla luce del sole, depositato alla Camera e al Senato. Ora ha dichiarato ai magistrati di aver ricevuto da noi altri due milioni, in nero, attraverso Lavitola. Perché lo ha fatto, quando ha dichiarato il contrario anche in precedenti atti giudiziari? E’ semplice: ha barattato il non arresto, la sua libertà, con una dichiarazione contro Silvio Berlusconi. Ha preferito compiacere i pm con una menzogna“.

Il commento di Berlusconi nel filmato qui sotto