Un importante incendio si è sviluppato in un’azienda di recupero plastiche in provincia di Biella: Vigili del Fuoco al lavoro per domare le fiamme e gestire i fumi tossici prodotti dal rogo.  L’incendio si è sviluppato alla Bergadano di Gaglianico (Biella), nei capannoni dove l’azienda gestisce il recupero di carta e plastica. In poche ore le fiamme hanno coinvolto completamente gli edifici e si è prodotta una colonna di fumo scuro visibile da diverse decine di chilometri di distanza.

Al momento, fortuitamente, non si segnalano danni agli edifici che si trovano accanto alla fabbrica come una concessionaria d’auto dove sono stati spostati tutti i mezzi prrenseti e un’azienda di materiali ferrosi e oli esausti.  L’allarme è scattato poco dopo le 5. Sul posto, con carabinieri e protezione civile, stanno operando i vigili del fuoco arrivati da Vercelli, Ivrea, Ponzione, Cossato e Santhià.

Le fiamme hanno provocato fumi altamente tossici e su richiesta dei Vigili del Fuoco, il sindaco del comune ha firmato un’ordinanza che impone ai cittadini di rimanere con le finestre chiuse in regime di prevenzione.  Il materiale in fiamme è altamente tossico: l’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione ambientale, sta effettuando i campionamenti necessari per valutare la qualità dell’aria.

Biella, incendio in azienda di recupero plastica: VIDEO