Calogero Gliozzo è un giovane siciliano affetto da un brutto male, un linfoma, che può essere curato soltanto con un trattamento che, purtroppo, in Italia non è disponibile. Non è bastata la bravura dei medici di Pavia né la chemioterapia. Per Calogero servirebbe la Car-T, un trattamento costoso che nel nostro Paese non è ancora possibile effettuare. Per questo motivo le sue sorelle hanno deciso di avviare una raccolta fondi, che ha già raggiunto ottimi risultati (per donare cliccare qui).

Ora Calogero ha voluto mandare un video-messaggio, una sorta di appello in cui chiede agli italiani di continuare a sostenerlo. “Vi terremo aggiornati perché in queste ore qualcosa sembra cominciare a smuoversi. Non perdiamo la speranza” scrivono le sorelle su Facebook.

Come scrive Time4life International, in questo momento Calogero è in viaggio per Lione, in Francia, dove oggi “farà una visita per sapere se è idoneo a questa nuova terapia”: “Per la prossima settimana invece abbiamo in programma un viaggio a Tel Aviv, in Israele, dove verrà ricoverato e speriamo possa sottoporsi alla Car-T. Chiederei a chi può di aiutarci a sostenere le spese per questi viaggi. Tutti noi abbiamo la fortuna di essere sani, di avere figli sani, è doveroso dare una mano a questo ragazzo e alla sua famiglia, e lui con tutta la tenacia che sta dimostrando lo merita davvero. Chi di noi nelle sue condizioni sarebbe capace di sorridere così?”.