Si chiama Rossella Setti la campionessa di arti marziali che è stata aggredita mentre si trovava in compagnia del suo fidanzato Mattia.

La polizia intanto ha fermato tre giovani, si tratta di due marocchini e di un tunisino, accusati di aver partecipato all’aggressione allo scopo di derubare i due ragazzi di soldi e cellulare.

Pensavano di averla fatta franca e, invece, grazie al lavoro certosino della Procura di Modena, i tre sono stati assicurati alla giustizia. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, i fermati avrebbero fatto parte di un gruppo che all’uscita del locale ha picchiato violentemente i due ragazzi con calci e pugni. Senza alcun motivo.

Un’aggressione con un movente ben preciso secondo chi indaga: i due marocchini e il tunisino probabilmente avrebbero voluto rubare soldi e cellulare ai due ragazzi. Peccato che si siano trovati davanti una campionessa di arti marziali.

È stata lei a bloccare uno degli aggressori e a farlo arrestare. Le indagini della Procura di Modena hanno fatto tutto il resto e hanno portato al fermo dei tre, ora accusati di lesioni aggravate e rapina.

La campionessa di arti marziali è stata ferita alla testa mentre il ragazzo ha riportato diverse lesioni al volto.