Un giallo durato poche ore ha sollevato dubbi sull’arresto avvenuto il 31 luglio in Francia dell’ex banchiere e ministro dell’energia kazako Mukhtar Ablyazov. Nel tardo pomeriggio il suo avvocato aveva diffuso la notizia, ma la procura aveva a lungo fatto sapere che non risultava. Solo in serata è arrivata la conferma. Ablyazov è stato arrestato vicino a Marsiglia, nella località Mouans-Sartoux. Lo ha confermato la polizia giudiziaria della città costiera. Il figlio Madiyar ha lanciato su Facebook un appello per evitarne l’estradizione da lui definita “illegale”, riferendosi alla delicata questione dell’espulsione avvenuta nelle scorse settimane in Italia della moglie del banchiere Alma Shalabayeva e della figlia. La vicenda ha sollevato un enorme polverone politico, in cui il ministro dell’Interno, Angelino Alfano (foto by InfoPhoto), è stato sottoposto ad una mozione parlamentare di sfiducia, poi superata.