Il Comune di Viareggio ha inaugurato lo scorso 21 giugno, alla GAMC “Lorenzo Viani”, la mostra Cinquant’anni di gioia creativa. Il lungo cammino della 2RC. Opere grafiche 1962 -2013.

L’esposizione, presentata in occasione dell’inaugurazione del Centro Internazionale della Grafica d’Arte 2RCGAMC, narra il percorso creativo di una grande impresa italiana la quale, con virtuosa capacità e determinazione, ha conquistato l’affermazione internazionale attraverso il coinvolgimento dei più grandi nomi dell’arte. Nel 1959 Valter ed Eleonora Rossi, due giovani dell’Accademia di Brera, fondarono infatti a Roma, con il cugino Franco Cioppi, la 2RC Stamperia d’Arte, con la convinzione che la grafica fosse un vero e proprio genere artistico, come la pittura e la scultura, e non un’estensione di quest’ultime: l’obiettivo era quello di dare vita ad un laboratorio che sviluppasse le disparate tecniche della grafica al fine di permettere agli artisti di sperimentare e lavorare liberamente come con gli altri media artistici. Cosi’, grazie alla costruzione di grandi torchi calcografici progettati da Valter Rossi che permettevano la realizzazione di incisioni di grande formato e spessore, attorno alla 2RC si raccolsero artisti di fama mondiale come Lucio Fontana, Alberto Burri, Francis Bacon, Enzo Cucchi, Henry Moore e moltissimi altri.

La mostra intende quindi ripercorrere, attraverso 60 grandi opere, il successo di un impresa italiana che, sostenendo con fermezza il reale e indiscutibile valore artistico della grafica, ha raggiunto la celebrità internazionale contribuendo, in questi 50 anni, allo sviluppo di nuovi tipi di mercato, concorrendo perfino a creare un legame con la cultura orientale, grazie alla collaborazione con l’accademia centrale di Pechino.

La galleria apre così un polo culturale didattico-produttivo, esponendo le opere della 2RC Edizioni d’Arte di Roma di Valter ed Eleonora Rossi, che resterà visitabile fino al 10 novembre 2013. Un iniziativa che intende promuovere Viareggio e la sua Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, nell’auspicio di dar vita a una realtà culturale di documentazione, formazione e produzione di rilevanza internazionale.