Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha incontrato a Villa Pamphilj la Cancelliera della Repubblica Federale di Germania, Angela Merkel: tanti i temi discussi tra i due leader tra la politica economica a quella interna all’Unione Europea fino a nodi come quello dei migranti, acciaio e banche.

Il premier Conte ha invitato la cancelliera Merkel a una cena di lavoro a Roma per un bilaterale Italia-Germania, il presidente nella conferenza stampa congiunta subito prima della cena ha detto:

“impegno congiunto per affrontare le principali sfide che ci attendono: la migrazione, il rilancio della crescita, l’occupazione, lottare contro il cambiamento climatico, completare la governance dell’Ue, il negoziato sul bilancio, la Brexit e il tema dell’allargamento. Questo incontro il primo a Roma dall’inizio del mio mandato, è una buona occasione per soffermarci sulle numerose priorità internazionali, europee e bilaterali che ci accomunano. I rapporti sono plasmati dal contributo che i nostri paesi possono dare insieme al rilancio dell’Europa. Siamo in avvio della legislatura europea e questo rafforza l’impegno congiunto in direzione di soluzioni europee per risolvere le principali sfide: la gestione europea delle migrazioni, la crescita economica, stiamo attraversando una congiuntura niente affatto favorevole, rilanciare l’occupazione, lottare contro il cambiamento climatico, la sfida della Brexit e il tema dell’allargamento dell’Ue ai Paesi dei balcani occidentali.”

Conte ha parlato con la Merkel anche del caso ex Ilva e del rapporto con ArcelorMittal:  “Ci siamo ripromessi una cooperazione per cercare di confrontarci sulle soluzioni più avanzate dal punto di vista tecnologico e condividere le conoscenze” nel settore dell’acciaio.

Sul tema dei migranti ha parlato Angela Merkel dicendo: “Noi vogliamo combattere le cause dei movimenti migratori. E’ importante aprire delle prospettive ai giovani africani. Grazie all’Italia per il suo impegno in Libia. Abbiamo bisogno di un cessate il fuoco. La cooperazione con la guardia costiera libica è di grande importanza ma dobbiamo coinvolgere anche l’Unhcr e le ong e garantire degli standard ragionevoli sui diritti umani che non esistono in tutta la Libia”.

Durante la conferenza stampa si è parlato anche del tema unione bancaria e secondo la cancelliera Merkel: “deve essere portata avanti, per garantire la stabilità dell’euro- Mi sono aggiornata sullo sviluppo dei rischi del settore bancario in Italia. Devo esprimere la mia soddisfazione, avete compiuto grossi progressi”.

Giuseppe Conte ha incontrato a Villa Pamphilj  Angela Merkel, VIDEO