La Guardia di Finanza per ordine della Procura di Firenze ha eseguito un sequestro preventivo di beni per un totale di 12 milioni a carico della società Settemari appartenente ai deputati del Pdl Denis Verdini e Massimo Parisi e di altre persone.

Il provvedimento è legato ad un’inchiesta per truffa per presunta indebita percezione di fondi per l’editoria.

La notizia battuta poco fa dalle agenzie non presenta al momento ulteriori approfondimenti e non ha ricevuto repliche da parte del senatore del Pdl.