Tragico incidente stamani alla metro di Roma dove una donna ha perso la vita rimanendo travolta da un convoglio.  La donna, di 36 anni, originaria del Senagal è morta rimanendo incastrata tra un convoglio, la banchina e le rotaie nella stazione Lepanto della linea A della metro di Roma.  Al momento il servizio della metro è stato per ora interrotto tra le fermate Termini e Ottaviano.

Su posto è intervenuta la polizia del commissariato Prati e la polizia scientifica per i rilievi. Gli investigatori stanno ascoltando alcuni testimoni presenti tra cui un’amica della vittima ed esaminando le telecamere di sorveglianza a circuito chiuso.

Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un tragico incidente: la vittima è scivolata. Si sta verificando anche se ci sia stata una spinta involontaria di qualcuno tra la calca e la fretta di salire sul convoglio. I parenti della vittima sono accorsi e inizialmente erano propensi a credere a un gesto suicida, la donna che viveva a Ladispoli da due anni era in città per appuntamento con un avvocato per risolvere alcune questioni sui suoi documenti. Nei dintorni del luogo del disastro si sono radunati alcuni connazionali e amici della donna che hanno manifestato il proprio dolore.

Nelle prossime ore verrà interrogato anche il macchinista del convoglio che ora si trova in stato di choc.