Christian Solinas è il nuovo governatore della Sardegna: il centro-destra la spunta sul centrosinistra con oltre il 47,8% dei voti. Tiene Zedda con un centro-sinistra che si attesta al 33% mentre crolla il M5s fermo all’11%.

Oggi ha vinto la Sardegna. Ringrazio i sardi della fiducia, è stato premiato il progetto di governo che abbiamo presentato. Quattordici punti di distacco sono un dato incontrovertibile. Ai sacerdoti che hanno pensato che mancasse un candidato all’appello, beh dico che io ero in giro per la Sardegna, non nei salotti, e i sardi ci hanno premiato.

Elezioni Sardegna, 790mila schede scrutinate

Oltre 790mila sono le schede scrutinate in Sardegna. L’affluenza è stata del 53,75%. Ha votato un sardo su due: 790.347 votanti contro 1.470.401 aventi diritto. Si tratta comunque di un dato positivo, in crescita, che segna un +1,5% rispetto alle precedenti consultazioni (basti pensare che nel 2014 l’affluenza è stata del 52,2%).

Elezioni Sardegna, a Bidonì ha votato il 29% degli aventi diritto

Il comune sardo con l’affluenza più bassa è stato Bidonì dove alle urne si sono recati soltanto il 29,6% degli aventi diritto stando all’affluenza registrata alle 22 nell’ambito delle elezioni per il rinnovo del Consiglio regionale della Sardegna. Nella circoscrizione di Cagliari, invece, il record positivo: il 72,9% dei votanti a Guamaggiore.