Batosta per Trump all’election day 2019 americano: il Presidente perde due Stati su tre, i dem vincono sia in Kentucky che in Virginia, mentre per Donald Trump arriva la consolazione del successo in Mississippi.  Se i dati fossero confermati potrebbe trattarsi del primo flop di Trump in vista del voto delle presidenziali 2020.

Per i dem è invece trionfo sicuro e per certi versi storico in Virginia, dove hanno riconquistato l’intero parlamento dopo oltre 20 anni. In Kentucky il candidato dem Andy Beshear ha rivendicato il successo contro il governatore repubblicano uscente Matt Bevin col 49,2% dei voti contro il 48,9%: il distacco è talmente lieve che Bevin non ha ancora concesso la vittoria che comunque ha il sapore della sconfitta visto in questo Stato Trump aveva vinto con un vantaggio del 30% contro Hillary.

Congratulazione di Trump via Twitter invece per il governatore dell’unico stato in cui ha vinto il tycoon, in Mississippi, dove il candidato governatore repubblicano Tate Reeves è saldamente in testa davanti al rivale dem, l’attorney general Jim Hood (anti abortista e pro armi), con il 52,7% contro il 46%.

Nelle tre tornate due sono andate a favore dei Dem, un Super Tuesday da dimenticare per il presidente Usa Donald Trump che dovrà combattere per mantenere la sua residenza alla Casa Bianca con il voto del 2020.