Erano i primi anni ’80 quando Giorgio Armani introdusse la sua seconda linea secondo il concetto, che sembra un ossimoro, della moda democratica di lusso. Il Re Giorgio intuì infatti le potenzialità di un nuovo mercato, quello dei giovani consumatori, desiderosi di far parte di quel mondo inaccessibile del lusso. Nacque così Emporio Armani e, a seguire, tante altre seconde linee, declinazioni delle grandi griffe, come D&G per Dolce e Gabbana, Versus in casa Versace e così via.

Emporio Armani da allora realizza abiti prêt-à-porter, occhiali, accessori e fragranze. Fra i suoi testimonial vanta la presenza dei coniugi Victoria e David Beckham. Con 171 negozi monomarca, e la distribuzione in centinaia di boutique multibrand in tutto il mondo, Emporio Armani è il marchio Armani più venduto nel mondo.

Frutto di questo percorso e di questo straordinario successo è anche l’ultima campagna Primavera/Estate del brand. Ambientate in riva al mare, tra le dune di una spiaggia e l’azzurro deciso del cielo, La campagna 2015 di Giorgio Armoni trasmette calma e armonia.

Nella luce potente ma soffusa del tramonto, le immagini mostrano tutto l’allure metropolitano degli abiti, caratterizzati da grafismi decisi e superfici lucide, creando un contrasto tra naturale e artificiale dal forte potere evocativo.

Protagonisti di questa scena e del filmato i modelli Matt Trethe, Andy Walters, Jakub Zelman, Vittoria Ceretti, Julia Banas, Antonina Petkovic, che esprimono l’energia del presente teso verso il futuro.

Il video della campagna pubblicitaria Emporio Armani P/E 2015 è stato realizzato dal fotografo Boo George, autore anche degli scatti ADV, la storia è suggerita per brevi flash: il cielo terso, un treno che corre in lontananza, un gruppo di amici, la luce intensa raccontano di un viaggio via dalla città, per ritrovare una dimensione nuova, immersi nella natura.