Non sono piaciuti i contenuti postati sul profilo Instagram di Fabrizio CoronaLa Procura generale di Milano, infatti, ha già chiesto la revoca dell’affidamento terapeutico concesso alcuni giorni fa all’ex re dei paparazzi, dopo essere uscito dal carcere. Secondo la Procura, dunque, avrebbe violato le prescrizioni dell’affidamento postando foto e video sui suoi profili, come si può evincere guardando il suo account su Instagram. Il sostituto pg Antonio Lamanna ha chiesto che Corona torni dietro le sbarre: sull’istanza dovrà decidere il giudice della sorveglianza, Simone Luerti. Potrebbe optare anche per una diffida, ovvero una sorta di ammonimento senza però rimandarlo in carcere.

Come ricorderete, Fabrizio Corona è stato scarcerato il 21 febbraio su decisione del giudice Luerti che ha accolto la richiesta dei difensori di Corona i quali avevano chiesto a gran voce l’affidamento terapeutico del loro assistito in una comunità di Limbiate (Milano) con la possibilità di dormire nella sua casa nel cuore della movida milanese. Prescrizioni che, secondo la Procura, l’ex agente fotografico avrebbe violato. E adesso rischia grosso.

Corona, infatti, non avrebbe potuto usare i social network né diffondere immagini. Peccato che di foto e video ne siano già usciti sui suoi profili, comprese alcune effusioni con la sua compagna Silvia Provvedi.